Episódio 5 | Sawal 700 Crore Dollar Ka (2016) Urdu Movie HDTVRip | 720p | 480p | Скачать
Trucchi e Consigli

Come riconoscere una foto falsa

Ti sei mai chiesto se una foto è falsa? Sicuramente sì visto che bufale e falsi si diffondono ormai sempre più velocemente su internet. Succede qualcosa, la foto in questione viene postata e… voilà! Si scopre che la foto non è autentica: è stata alterata o è chiaramente un vecchio scatto fatto passare come una novità.

Ti insegneremo ora come riconoscere se una foto è falsa. Sei pronto? Ti sveliamo tre trucchi essenziali per riuscirci.

Google Chrome
DOWNLOAD
7

Google Immagini, il nostro salvatore

Che tu ci creda o no, Google Immagini è lo strumento migliore che abbiamo per capire se una foto è un falso. Come? Basta usare le sue impostazioni per conoscere la data di pubblicazione della foto.

Ad esempio, immagina che scoppi un incendio nella foresta e che venga diffusa la classica (purtroppo) foto di un paesaggio incendiato. Chi ci dice che la foto non sia stata scattata in occasione di un incendio precedente? Per scoprirlo ti basterà scaricare la foto e caricarla  su Google Immagini. Non appena il motore di ricerca ti avrà fornito dei risultati, potrai cliccare su “Strumenti” e “Data”. Tutto qui. Se i risultati della ricerca appartengono tutti al periodo in cui si è verificato l’incendio, allora la foto è originale. Se invece ci sono risultati che risalgono a un anno prima, mentre l’incendio è avvenuto pochi giorni prima, saprai subito che lo scatto è un falso…

Metadati

Tutte le foto sono accompagnate da metadati. Sempre. Non appena scatti una foto con la tua fotocamera digitale o il tuo cellulare vengono immediatamente associate delle informazioni per un’analisi successiva: il tipo di fotocamera, informazioni tecniche, data, ora e una lunga lista di altre caratteristiche.

Per accedere ai metadati di un’immagine, ti basterà fare click con il tasto destro del mouse e scegliere “Proprietà” e poi “Dettagli”. Solo un piccolo problema: i social network come Facebook, Instagram e Twitter cancellano tutti i metadati non appena lo scatto raggiunge i loro server.

Fortunatamente questo non succede con tutti i servizi. Ad esempio con WhatsApp o i media mainstream i metadati rimangono disponibili per la ricerca. Un’informazione che può esserti utile per riconoscere una foto falsa.

Aumentare la risoluzione

L’ultimo consiglio che ti diamo potrebbe sembrare banale in quanto prevede il semplice utilizzo dell’occhio umano (e non della tecnologia), ma si tratta di un trucco davvero utile: osserva da vicino i pixel di una foto aumentando la risoluzione.

Adobe Photoshop
Download
7

Se apri una foto utilizzando Photoshop e Paint e vedi che alcuni pixel non sono uguali agli altri, potresti trovarti di fronte a una foto modificata. Dopo tutto come si potrebbe definire una forte modifica delle densità di pixel se non con l’aggettivo “falso”?

Ci auguriamo che questa breve guida ti sia stata utile e che tu possa navigare più facilmente sapendo che non sarai preso in giro da foto false.

 

  • Link copiato!
Visualizzazione commenti in corso...